NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Aloft

  • Titolo originale: Aloft
  • Paese: Spagna, Canada, Francia
  • Anno: 2014
  • Regia: Claudia Ilosa
  • Genere: Drammatico
  • Durata: 112 min.
  • Cast: J. Connelly (Nana), C. Murphy (Ivan), M. laurent (Ressemore), W. Shimell (Newman), Z. McGrath (Ivan 10anni), W. McGrath (Gully), O. Chaplin (Alice)
  • Sceneggiatura: C. Ilosa
  • Soundtrack: M. Brook
  • Fotografia: n.p.
  • Montaggio: G. de la Cal
  • Distribuzione: n.p.
  • Uscita in sala: n.p.
  • Visione in v.o.: Consigliata
  • Trama: Aloft è la storia struggente di una madre che dopo la morte improvvisa del figlio Gully, mette in discussione la sua intera esistenza.
  • Voto redazione: 7
Vota il film:
(2 Voti)

Scritto da Greta Colli

Quando cadi, ascolta la natura e lei saprà dirti cosa fare.

 

Per molti il rapporto con la natura e più che un semplice contatto esterno, qualcosa che ci ruota attorno ma resta distante. Alcuni sentono un vero e proprio legame con essa, un sentimento profondo che regola tutti i sensi. A volte il richiamo della terra è impossibile da non ascoltare.

Nana ha due figli, Gully il più piccolo e Ivan il maggiore. I tre insieme al nonno vivono nella landa sterminata del Canada, dove sembra di camminare tra le nuvole per tutto il bianco che c'è. Scoperto il cancro di Gully, Nana è alla disperata ricerca di una cura e la sua ultima speranza ricade sullo strano individuo chiamato l'architetto, una sorta di guru che sostiene di poter guarire le persone mettendole a stretto contatto con la natura, all'interno di spazi da lui costruiti con rami e foglie. Sono in molti a richiedere l'aiuto dell'architetto e a scegliere il fortunato è sempre un'estrazione a mò di lotteria: da una bolla fatta di legno si estraggono dei semi racchiusi in piccole foglie che sono distribuiti ai fedeli presenti. Chi trova il seme bianco tra i verdi può accedere alla struttura. Nana e Gully non trovano il colore della vittoria ma per diverse coincidenze quel giorno la donna si accorge di avere dei poteri curativi. Nana fino ad allora ha vissuto una vita tranquilla lavorando in una fattoria e costruendo piccoli elmetti per i falchi di Ivan, sua grande passione, ma quando Gully muore per un incidente causato del fratello maggiore, la sua vita subisce un cambiamento radicale.

Aloft si appoggia delicatamente sullo schermo come un fiocco di neve sull'asfalto e segna un punto importante per la regista Claudia Llosa. Silenzioso quasi, il film si concentra sul rapporto tra l'uomo e la natura come se fosse indissolubile e antico ciò che li lega insieme. Di nuovo sugli schermi la bravissima e bellissima Jennifer Connelly si cala nei panni di una madre che si ritrova a dover fare i conti con una forza maggiore che spingendola al limite la porta oltre, in alto. Aloft.
 

Voti della redazione

Media voti Cinema Bendato

Alessia Paris

 

Greta Colli

7

Noa Persiani

 

Lorenzo Bottini

 

» ideals

 


Togliamo le bende al cinema.

Togliamoci le bende.

» sponsor



 
    

 

 

 

 

» about

 

Cinema Bendato

Manifesto

Redazione

Facebook

Twitter

Credits

Link

 

Contattaci

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.