NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

A glimpse inside the mind of Charles Swan III

  • Titolo originale: A glimpse inside the mind of Charles Swan III
  • Paese: U.S.A.
  • Anno: 2012
  • Regia: Roman Coppola
  • Genere: Commedia
  • Durata: 86 min.
  • Cast: C. Sheen (Charles Swan), M. Winstead (Kate), B. Murray (Saul), J. Schwartzman (Kirby Star), S. Dorff (Stephen), D. Mulroney (Dottore), K. Winnick (Ivana), A. Plaza (Marnie), R. Edson (Sanchez)
  • Sceneggiatura: R. Coppola
  • Soundtrack: L. Hayes, R. Neill
  • Fotografia: N. Beal
  • Montaggio: R. Schafer
  • Distribuzione: n.p.
  • Uscita in sala: n.p.
  • Visione in v.o.: Consigliata
  • Trama: Nei ruggenti anni Settanta Charles Swan è un pubblicitario di successo al quale nessuna donna sa resistere. Quando, però, la fidanzata lo lascia l'uomo entra in una spirale di malessere dalla quale niente sembra risollevarlo.
  • Voto redazione: 7
Vota il film:
(1 Vota)

Scritto da Greta Colli

Mi è venuta in mente la copertina per il tuo CD. C'è di tutto. Anche un lavandino.

 

Roman chi?
Coppola!
Il fratello di Sofia e il figlio di Francis.

 

Alla settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, viene presentato in concorso il secondo lungometraggio diretto dal regista Roman CoppolaA glimpse inside the mind of Charles Swan III.

 

Un film comico che racconta la storia fumettistica a tratti cartoon del grafico Charles Swan III. Lasciato dalla sua ultima fiamma, si ritrova a dover mettere in discussione tutta la sua vita e tutte le sue donne. Sì perchè Charles ama le donne, le ama profondamente ognuna per un motivo particolare e sono talmente tante e diverse che non ha senso doverne scegliere una sola per tutta la vita. Il colpo di fulmine però esiste e quando Charles se ne accorge è troppo tardi, lei è già andata via.

 

Il personaggio contornato da figure amiche - soggetti che sembrano usciti dalla mano di un disegnatore pulp - tenta di scavare in se stesso, dritto in fondo al cervello per capire quale sia il suo problema e come può risolverlo. 

 

«Credo che i film siano viaggi, un modo per muoversi nella realtà o nell’immaginario che si vuole esplorare. Facendo film imparo sempre qualcosa. E naturalmente invito gli spettatori a seguirmi", dice Coppola, e in effetti il pubblico segue passo dopo passo ogni battuta azzeccata ed esplora attentamente il personaggio protagonista, quasi come noi fossimo il dottore e lui il paziente. 
Lo analizziamo, gli prescriviamo la cura e lo mandiamo a casa.

 

L'esito finale è più che positivo e il pubblico lo apprezza con grandi applausi e tanto entusiasmo.

 

Si vocifera che sia favorito come vincitore del Festival, ma sono solo voci e per ora non superano le grasse risate impossibili da trattenere nel guardare un film come A glimpse inside the mind of Charles Swan III.

 

Voti della redazione

Media voti Cinema Bendato

Alessia Paris

7½ 

Greta Colli

7+

Noa Persiani

 

Lorenzo Bottini

 

» ideals

 


Togliamo le bende al cinema.

Togliamoci le bende.

» sponsor



 
    

 

 

 

 

» about

 

Cinema Bendato

Manifesto

Redazione

Facebook

Twitter

Credits

Link

 

Contattaci

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.