NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Galleria fotografica

Video


ARTICOLI CORRELATI

Edwin Hoover style - Little Miss Sunshine

  • Personaggio: Edwin Hoover
  • Interprete: Alan Arkin
  • Film: Little Miss Sunshine
  • Occorrente:
    -T-shirt bianca;
    -Gilet di pelle nero;
    -Jeans chiaro;
    -Sandalo di gomma;
    -Marsupio nero.

Scritto da Francesca Apostolico

 

Alan Arkin - Edwin Hoover
Little Miss Sunshine, Jonathan Dayton e Valerie Faris, 2006

- Vorrei dedicare questo numero a mio nonno...
- E dov'è tuo nonno?
- Nel bagagliaio della macchina!

 

 

Protagonista di questa storia è la bizzarra famiglia Hoover. Sheryl (Toni Collette), moglie e madre per vocazione, appare come l’unico elemento equilibrato della famiglia anche se, nel corso del film, si ha la sensazione che possa cedere da un momento all’altro. Richard (Greg Kinnear), marito e padre, tiene conferenze, pressoché deserte, sulla tecnica dei nove passi per raggiungere il successo, si presenta come leader motivazionale di tutta la famiglia, ma raggiunge picchi di idiozia. Dwayne (Paul Dano), adolescente ribelle che legge Nietzsche, decide di non parlare finché non accederà all'accademia aeronautica. Sua sorella Olive (Abigail Breslin) è una bambina di sette anni selezionata al concorso di bellezza più famoso della California, Little Miss Sunshine. Olive si allena ad un numero con suo nonno Edwin (Alan Arkin), un anziano con problemi di droga, nostalgico della sregolatezza passata e per questo cacciato da una casa di riposo. Ultimo componente della famiglia, lo zio Frank (Steve Carell), fratello omosessuale di Sheryl, docente universitario, che dopo essere stato rifiutato da un altro uomo e aver perso il posto all'università ha tentato il suicidio.

 


Tutti gli Hoover viaggiano, accompagnati dalla bellissima colonna sonora dei DeVotchKa, in un pulmino fatiscente della Wolkswagen che li porterà, tra varie disavventure, a Redondo dove si svolge il concorso di bellezza di Olive.

La costumista Nancy Steiner fa un ottimo lavoro sugli attori. Quando penso ai personaggi di Little Miss Sunshine immagino esattamente quegli stessi abiti. Il costume che mi fa sognare sulla sua folle vita vissuta è, in particolare, quello del nonno cocainomane; se penso poi alla coreografia che ha insegnato alla nipotina, diventa subito il mio idolo.

 

 

Il suo abbigliamento è semplice ma contiene tutti gli stereotipi di vecchio rocker: gilet di pelle nero che potrete trovare nei mercatini vintage; t-shirt con vecchia stampa o camicia a mezza manica con fantasia floreale a base nera, facilmente recuperabili nei vostri armadi tra le cose che non mettete più; jeans tipo Levis 501, sandali di gomma come i Toread.

 

 

L’outfit del Granpa è completo ed è veramente low budget. Nel road-movie dei coniugi Jonathan Dayton e Valerie Faris, dopo un alternarsi di scene quasi grottesche, ma anche drammatiche e amare, i protagonisti si scontrano con il proprio "io".

A fine film la famiglia Hoover riesce finalmente a mettere da parte quelle false ideologie dell’essere i più belli a tutti i costi o vincere sempre per dimostrare di essere qualcuno. Anche questo film è una lezione di stile, assolutamente da vedere per capire che non c’è bisogno di caricare un personaggio di particolari, ma bastano pochi segni in grado di far immaginare da dove viene prima ancora che cominci a interpretare il suo ruolo.

 

» ideals

 


Togliamo le bende al cinema.

Togliamoci le bende.

» sponsor



 
    

 

 

 

 

» about

 

Cinema Bendato

Manifesto

Redazione

Facebook

Twitter

Credits

Link

 

Contattaci

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.