NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Speciale Charlie Kaufman

Scritto da Alessia Paris
 
 

Filmografia da sceneggiatore
 


Filmografia da regista


 

 

Charlie Kaufman è un nome che per molti forse potrebbe passare in sordina, ma che per ogni cinefilo che si rispetti e forse ancor di più per ogni aspirante sceneggiatore evocherà ammirazione e devozione. Che lo sappiate o no, sono certa che ognuno di voi, sia che appartenga alla prima o alla seconda categoria, avrete visto almeno uno dei film sceneggiati da questo brillante personaggio del cinema, che esso sia il suo brillante esordio Essere John Malkovich (Spike Jonze, 1999), o il meno riuscito e famoso Human Nature (Michel Gondy, 2001), l’acclamato e pluripremiato Il ladro di orchidee (Spike Jonze, 2002); altri di voi lo ricorderanno forse per l’esordio alla regia del sex simbol George Clooney con Confessioni di una mente pericolosa (George Clooney, 2002) e certo tutti lanceranno un “ohhh, ma dillo subito!” sentendo parlare di Eternal sunshine of the spotless mind – Se mi lasci ti cancello (Michel Gondry, 2004).

 

Altrettanti pochi sapranno anche Charlie Kaufman dal 2008, forte del suo successo come sceneggiatore, si è prodigato anche alla regia di due film che hanno saputo dar sfogo a pieno alla sua genialità creativa, creando prodotti atipici nel panorama hollywoodiano che meritano tuttavia la nostra attenzione. Sto parlando del film Synecdoche, New York (Charlie Kaufman, 2008) e del recente film di animazione Anomalisa (Charlie Kaufman e Duke Johnson, 2015).

 

Scopriamo qualcosa in più di questo autore così particolare. Kaufman, classe 58, lascia ben presto gli studi a Boston per trasferirsi a New York e studiare alla Scuola di Cinema, dove si interessa e dedica ben presto alla regia e alla recitazione, sviluppando ottime doti come attore comico. Il suo percorso lavorativo comincia come sceneggiatore alla Fox dove firma diversi episodi per alcune sit-com. Il successo però arriva con il film Essere John Malkovich, nel 1999, con cui comincia il suo percorso sul grande schermo. Dal 2008 Kaufman sperimenta la regia con il visionario film Synecdoche, New York, arrivato in terra nostrana solo dopo la prematura scomparsa dell’attore Philiph S. Hoffman come rilancio pubblicitario.

 

Le sceneggiature di Kaufman sono legate da un filo conduttore invisibile ma decisamente riconoscibile l’introspezione psicoanalitica dei personaggi, approfondendo i meccanismi contorti della mente umana.

 

Kaufman ama essere presente nello sviluppo dei suoi scritti per tutta la durata del film, infatti afferma lui stesso: «L'abitudine per uno scrittore è di consegnare una sceneggiatura e poi scomparire. Questo non fa per me. Io voglio essere coinvolto dall'inizio alla fine. E questi registi (Gondry, Jonze) lo sanno, e lo rispettano.»
 

Celebrato nel 2005 con un Oscar alla miglior sceneggiatura originale per Eternal Sunshine of the Spotless Mind, Kaufman è ormai considerato una pietra miliare della sceneggiatura nel cinema americano. Se volete approfondire la conoscenza di questo autore e regista americano, questo speciale è dedicato a voi e alla vostra curiosità. Buona visione!

 

» ideals

 


Togliamo le bende al cinema.

Togliamoci le bende.

» sponsor



 
    

 

 

 

 

» about

 

Cinema Bendato

Manifesto

Redazione

Facebook

Twitter

Credits

Link

 

Contattaci

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.